Decontaminazione post incendio: le POS dei Vigili del Fuoco di Gardolo

di Tiziano Pojer

I Vigili del Fuoco Volontari di Gardolo sono una realtà operativa della provincia di Trento. Oltre a svolgere l’ordinaria attività di servizio alla comunità, non si tirano mai indietro di fronte alle innovazioni anzi, mettendo il naso oltre le Alpi, continuano a sviluppare tecniche e metodi d’intervento, puntando su una formazione continua, sistematica e guidata dalla passione e dalla voglia di essere professionali e sempre in sicurezza.

A tal proposito, il Vice-Comandante Tiziano Pojer ha presentato recentemente delle Procedure Operative Standard per la decontaminazione post intervento: “Il tema della decontaminazione è sicuramente divenuto molto importante negli ultimi anni, alla luce delle numerose ricerche svolte da colleghi americani e del nord europa.

La tutela della salute del vigile del fuoco è un fattore primario durante gli interventi, ecco perché indossiamo sempre i corretti DPI di protezione delle vie respiratorie.

Tuttavia secondo questi studi, il momento di maggior esposizione agli agenti contaminanti è proprio quando abbiamo finito di operare con l’auto protettore, visto che tutte le cose da cui volevamo proteggerci sono rimaste attaccate alla nostra attrezzatura e ai nostri DPI.

Ecco perché si rende necessaria la decontaminazione, proprio per evitare di respirare ciò da cui fino a qualche istante prima eravamo protetti”.

Le POS di decontaminazione nascono in quest’ottica, fornendo una procedura veloce e snella che permette di abbattere i rischi e tutelare la salute del vigile.

E’ possibile consultare e scaricare liberamente il documento cliccando al seguente link: POS – Decontaminazione