Edifici Pubblici: chi deve provvedere agli obblighi di sicurezza sui luoghi di lavoro?

di Dario Zanut

Il D.Lgs 81/08, art. 18, comma 3 prevede che “Gli obblighi relativi agli interventi strutturali e di manutenzione necessari per assicurare, ai sensi del presente decreto legislativo, la sicurezza dei locali e degli edifici assegnati in uso a pubbliche amministrazioni o a pubblici uffici, ivi comprese le istituzioni scolastiche ed educative, restano a carico dell’amministrazione tenuta, per effetto di norme o convenzioni, alla loro fornitura e manutenzione. In tale caso gli obblighi previsti dal presente decreto legislativo, relativamente ai predetti interventi, si intendono assolti, da parte dei dirigenti o funzionari preposti agli uffici interessati, con la richiesta del loro adempimento all’amministrazione competente o al soggetto che ne ha l’obbligo giuridico”

L’assolvimento dell’obbligo da parte di Dirigenti o funzionari preposti non è automatico.
Per rendere effettiva l’azione svolta ai fini dell’assolvimento degli obblighi in caso di eventuali accertamenti e controlli, essi dovranno inviare una richiesta formale all’ente titolato agli obblighi necessari per assicurare la sicurezza dei locali (Provincia, Comune, Privati ecc.), contenente l’elenco dei documenti necessari, tra cui sono importanti:
– la SCIA antincendio ex DPR 151/11;
– documentazioni tecniche riguardanti collaudi e verifiche di impianti ed attrezzature;
– agibilità, collaudi e verifiche statiche su fabbricati e finiture (strutture, controsoffitti ecc.);
– interventi di manutenzione periodica ;
Tale richiesta dovrà avere un necessario riscontro e risposta formale. Se del caso sarà necessario sollecitare una risposta, il proseguimento o la esecuzione dei lavori necessari.
E’ opportuno avere copia dei documenti autorizzativi e documentazione sullo stato degli adeguamenti e/o gli interventi programmati documentazione.
Il responsabile dell’attività dovrà comunque svolgere tutte le azioni necessarie per gli altri obblighi sanzionabili (redazione DVR, sorveglianza sanitaria, formazione, gestione emergenze ecc.).