Manifestazioni temporanee: il “Decreto palchi”

di Dario Zanut

Aveva vent’anni Lorenzo Pinna, un ragazzo di Trieste morto nel crollo del palco che doveva ospitare il Concerto di Jovanotti al Palatrieste.
Ne aveva 34 di anni Khaled Farouk Abd Elhamid, nato in Egitto ma da anni residente a Milano con regolare permesso di soggiorno. Morì quasi sul colpo, sommerso da colli pesantissimi di un montacarichi ribaltato dal peso eccessivo. Altri due operai rimasero feriti.
Erano le 2 di notte a Reggio Calabria, quando crollò la struttura del palco in allestimento che avrebbe dovuto ospitare il concerto di Laura Pausini al Palacalafiore e travolgeva, uccidendolo, Matteo Armellini, 31 anni di Roma. Altri due rimasero feriti nel crollo.

Questi gravi incidenti hanno evidenziato una carenza normativa sulla sicurezza nelle operazioni di montaggio e smontaggio di allestimenti per concerti e manifestazioni.
Si tratta di contesti lavorativi che evidenziano particolari problematiche: la difficile individuazione della committenza (produzione artistica, produzione locale e agenzie), la presenza di molte imprese, di cui diverse straniere, la stretta tempistica della realizzazione, l’utilizzo di spazi ristretti e all’aperto, l’impiego di tecnologie e modalità costruttive non riconducibili a quelle tradizionali.

Il “decreto palchi”, come viene chiamato il decreto di attuazione del comma 2 bis dell’art. 88 contenuto nel Testo Unico sulla Sicurezza 81/2008, che avrebbe dovuto sanare quel vuoto normativo, è stato a lungo sospeso in un limbo interministeriale.
Finalmente, la Gazzetta Ufficiale dell’ 8 Agosto 2014 rende pubblico il DM 22 Luglio 2014 riguardante spettacoli musicali, cinematografici, teatrali e manifestazioni fieristiche.
Il Decreto prevede:
– il campo di applicazione e le opere non assoggettabili (pedane fino a 2 m, sistemi sospesi di altezza fino 8 m, opere prefabbricate prodotte da unico fabbricante di altezza fino a 7 m);
– le particolari esigenze connesse alla tipologia di attività;
– una migliore definizione della committenza e dei soggetti del sistema sicurezza;
– l’applicazione del capo I e II titolo IV del del DLg.vo 81/08 per tali attività;
– i contenuti minimi del piano sicurezza e coordinamento;

Testo del Decreto
http://www.lavoro.gov.it/Notizie/Pages/20140808_Decretopalchi.aspx
http://www.ciscudine.it/notizie/240-pubblicato-il-decreto-palchi

Sul tema vedi anche
http://www.ciscudine.it/attivita/convegni-tenuti/127-atti-del-seminario-su-la-sicurezza-nei-palchi-e-nei-luoghi-di-spettacolo-6-luglio-2012
http://www.repubblica.it/cronaca/2014/04/10/news/decreto_palchi_fermo-83254241/
http://www.repubblica.it/cronaca/2011/12/12/news/crolla_palco_concerto_jovanotti-26481731/
http://www.corriere.it/cronache/12_marzo_05/reggio-calabria-crollo-palco-pausini_79b4d3a0-668c-11e1-a7b0-749eb32f5577.shtml