Norme di sicurezza antincendi per gli edifici di civile abitazione

di Pierpaolo Arca

Sulla G.U. n° 30 del 5 Febbraio 2019 è stato pubblicato il Decreto 25 Gennaio 2019 “Modifiche ed integrazioni all’allegato del decreto 16 maggio 1987, n. 246 concernente norme di sicurezza antincendi per gli edifici di civile abitazione” e che entrerà in vigore il 6 Maggio 2019.

Per tutti gli edifici abitativi più alti di 12 m, si dovrà Pianificare la gestione dell’emergenza in caso di incendio.

Le disposizioni del Decreto:

  • si applicano agli edifici di civile abitazione di nuova realizzazione e per quelli esistenti che siano oggetto di interventi successivi alla data di entrata in vigore del presente decreto comportanti la realizzazione o il rifacimento delle facciate per una superficie superiore al 50% della superficie complessiva delle facciate;
  • non si applicano per gli edifici di civile abitazione per i quali alla data di entrata in vigore del presente decreto siano stati pianificati, o siano in corso, lavori di realizzazione o di rifacimento delle facciate sulla base di un progetto approvato dal competente Comando dei vigili del fuoco ai sensi dell’art. 3 del decreto del Presidente della Repubblica 1° agosto 2011, n. 151, ovvero che, alla data di entrata in vigore del presente decreto, siano già in possesso degli atti abilitativi rilasciati dalle competenti autorità.

L’Allegato 1 ha attribuito dei L.P. (Livelli di Prestazione) in funzione dell’Altezza antincendi dell’edificio (che va da 3), di cui al D.M. 30 novembre 1983.

Gazzetta Ufficiale n.30 del 5 febbraio 2019