Regolamento FGAS – Cos’è?

Dal blog di Bettati Antincendio.

Per gli operanti nel settore antincendio, Il regolamento dell’Unione Europea nr. 517/2014 inerente i Gas Fluorurati a effetto serra, definito anche FGAS, sancisce alcuni dei requisiti per le attività di manutenzione di tutte le apparecchiature contenenti gas fluorurati ad effetto serra.

Questa tipologia di gas viene utilizzata per varie applicazioni e la loro diffusione è iniziata a partire dagli anni ’90 come sostituti dei clorofluorocarburi e degli idroclorofluorocarburi; sostanze altamente dannose per l’ozono che protegge il nostro pianeta.

Nonostante ciò, l’impatto ambientale dei gas fluorurati sui cambiamenti del clima rimane molto elevato. È proprio qui che entra in gioco il regolamento FGAS, con questo Regolamento l’Europa ha fissato un ambizioso pacchetto di politiche colto a ridurre le emissioni di idroclorofluorocaburi.
Tra i provvedimenti principali la riduzione pressoché totale dell’immissione in commercio* dei gas HFC e l’estensione delle limitazioni anche alle importazioni provenienti da fuori Europa

A chi si rivolge il regolamento?

FGAS è rivolto a tutti gli operatori e aziende, che utilizzano e manutenzionano apparecchiature contenenti gas fluorurati come ad impianti di spegnimento ma anche ai sistemi di refrigerazione e condizionamento contenenti gli HFC elencati nell’allegato I del Regolamento Europeo 517/2014

Quali obblighi prevede il nuovo regolamento FGAS?

I principali obblighi previsti sono:

Controlli delle perdite

Viene modificata la compilazione del libretto di impianto con un nuovo parametro, basato sulle tonnellate di CO2 equivalente (ovvero il prodotto del peso dei gas a effetto serra in tonnellate metriche e del loro potenziale di riscaldamento globale:

HFC125 – GWP 3500
HFC227ea – GWP 3220
HFC23 – GWP 14800

I registri dovranno essere conservati dall’operatore e dall’impresa che svolge l’attività per almeno 5 anni.

Certificazione

E’ previsto l’obbligo di formazione per la certificazione delle persone fisiche che svolgono attività di installazione, assistenza, manutenzione, riparazione, controlli delle perdite nelle apparecchiature fisse e recupero di gas fluorurati a effetto serra delle apparecchiature di apparecchiature fisse di refrigerazione e di condizionamento d’aria, pompe di calore fisse, e apparecchiature fisse di protezione antincendio.

Viene mantenuto l’obbligo di certificazione per le imprese che svolgono l’installazione, l’assistenza, la manutenzione, la riparazione o lo smantellamento delle apparecchiature di apparecchiature fisse di refrigerazione e di condizionamento d’aria, pompe di calore fisse, e apparecchiature fisse di protezione antincendio.?Gli attuali certificati e attestati di formazione emessi a norma del regolamento (CE) n. 842/2006 restano validi, conformemente alle condizioni alle quali sono stati originariamente rilasciati.

Restrizioni all’immissione in commercio

La novità più rilevante è quella legata all’introduzione di restrizioni all’immissione in commercio.?I gas fluorurati a effetto serra saranno esclusivamente venduti a e acquistati da imprese in possesso dei certificati o degli attestati o da imprese che impiegano persone in possesso di un certificato o di un attestato di formazione, senza impedire alle imprese non certificate che non svolgono le attività di installazione, di raccogliere, trasportare o consegnare gas fluorurati a effetto serra.

Divieto di immissione in commercio

Art. 2 “Definizioni” comma  10: “immissione in commercio:la fornitura o la messa a disposizione di un’altra parte, per la prima volta nell’Unione, dietro pagamento o gratuitamente, o l’uso da parte dei produttori per proprio conto, e comprende lo sdoganamento ai fini dell’immissione in libera pratica nell’Unione”
Come previsto nell’allegato III del Regolamento Europeo, si sottolinea che dal 1° gennaio 2016 è vietata l’immissione in commercio di HFC23 a eccezione del materiale militare

Vista l’importanza del regolamento, il prossimo 13 Luglio, prevediamo un’intera giornata dedicata alla formazione, e all’informazione, con un corso teorico/pratico dove esplicheremo nel dettaglio cos’è il Regolamento FGAS e tutte le relative problematiche ambientali pertinenti con uno sguardo volto alla corretta manutenzione dei sistemi di spegnimento a gas nel loro insieme

Il giorno 14 Luglio, sempre presso la nostra sede, si terrà l’esame per l’ottenimento del patentino FGAS secondo Regolamento Europeo 304/2008. L’esame di svolgerà alla presenza di ente di certificazione terzo accreditato

Cosa imparerai:

TEORIA:
1. Avere una conoscenza di base inerente alle problematiche ambientali pertinenti;

2. Avere una conoscenza di base delle norme tecniche pertinenti;

3. Avere una conoscenza di base delle disposizioni del Regolamento (CE) n. 842/2006 E SUCCESSIVI e dei regolamenti attuativi;

4. Avere una buona conoscenza dei diversi tipi di apparecchiature antincendio contenenti gas fluorurati a effetto serra presenti sul mercato;

5. Avere una buona conoscenza dei tipi di valvole, dei meccanismi di attuazione, della manipolazione in condizioni di sicurezza, della prevenzione di scariche e perdite;

6. Avere una buona conoscenza delle attrezzature e degli strumenti necessari per manipolare le sostanze e lavorare in condizioni di sicurezza;

7. Conoscere le modalità corrette di spostamento dei contenitori sottopressione contenenti i gas fluorurati ad effetto serra;

8. Saper consultare il registro dell’impianto prima di iniziare una ricerca di perdite e individuare le informazioni inerenti ad eventuali problemi ricorrenti o ad aspetti critici cui prestare attenzione;

9. Conoscere le pratiche ecocompatibili per il recupero di gas fluorurati ad effetto serra durante lo svuotamento e la ricarica di impianti antincendio;

10. I manuali Bettati Antincendio di progettazione, installazione e manutenzione: un esempio pratico;

11. Manutenzione secondo UNI 11280 Settembre 2012 “Controllo iniziale e manutenzione dei sistemi di estinzione incendi ad estinguenti gassosi”.

PRATICA:
1. Essere in grado di installare i contenitori dell’impianto di protezione antincendio destinati a contenere gas fluorurati ad effetto serra;
2. Saper effettuare un controllo manuale e a vista di tutto l’impianto alla ricerca di perdite;
3. Manutenzione di un impianto di spegnimento ad agente estinguente gassoso secondo Uni 11280:2012.

ESAME:
Nella giornata successiva l’apprendimento degli argomenti trattati durante il corso teorico/pratico verranno verificati attraverso un test a risposta multipla, della durata di circa 45minuti, e una prova pratica, sempre di circa 45 minuti a partecipante, alla presenza di un esaminatore ente di certificazione accreditato.

Come sempre, tutti i nostri corsi, sono tenuti da tecnici specializzati e abilitati FGAS.

*art. 2 Regolamento Europeo 517/2014
«immissione in commercio», la fornitura o la messa a disposizione di un’altra parte, per la prima volta nell’Unione, dietro pagamento o gratuitamente, o l’uso da parte dei produttori per proprio conto, e comprende lo sdoganamento ai fini dell’immissione in libera pratica nell’Unione

CONTATTACI PER ULTERIORI INFORMAZIONI O PRENOTARE GLI ULTIMI POSTI DISPONIBILI DEL CORSO.